Instagram: cos’è, come funziona e come usarlo a vantaggio del proprio business
8 Gennaio 2019
Back to news
Cos’è e a cosa serve Instagram: il social dei giovani e non solo

Instagram è un’applicazione, gratuita, che permette di caricare fotografie e video, modificarli con filtri e condividerli istantaneamente con i propri “Followers”.
Dalla sua nascita il 6 ottobre 2010 ad opera di Kevin Systrom e Mike Krieger, la piattaforma ha riscosso successo crescente tanto da essere acquisita da Facebook nel 2012. 

Ad oggi, con i suoi 700 milioni di utenti e miliardi di foto e video pubblicati è il social network di immagini digitali più seguito al mondo.

Ma a cosa è dovuta la crescita esponenziale di Instagram?
Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima comprendere come funziona la piattaforma.

Stories, Hashtag e Geotag: come funziona Instagram 
Abbiamo detto che Instagram è il social network delle immagini: da qui si può comprendere immediatamente perché la piattaforma abbia riscosso così tanto successo a livello mondiale. Instagram vive delle emozioni suscitate dalle fotografie, dalle immagini e queste non hanno bisogno di traduzioni, non hanno barriere linguistiche, vivono della loro universalità.

Inoltre, l’utilizzo del social network è relativamente semplice: basta scaricare l’app, creare un account e si può subito iniziare a scattare foto e condividerle, applicando anche dei “filtri”, degli effetti speciali. 

A rendere ancora più ricca la piattaforma, nel 2016, c’è un passaggio importante: Instagram introduce la funzionalità Stories, la possibilità di postare e condividere video visibili solo per 24 ore, fino a quel momento prerogativa esclusiva del social network Snapchat. La “volatilità” e la durata limitata delle Stories generano un interesse crescente negli utenti: poiché i contenuti svaniscono dopo sole 24 ore, gli Instagrammers sono incentivati nell’utilizzare la piattaforma più spesso, proprio per non perdere nessun contenuto.

Le funzionalità di Instagram non si esauriscono qui.
Nelle Stories, ad esempio, è possibile inserire scritte, GIF, emoticons per renderle ancora più divertenti e accattivanti.
Oltre alla didascalia, i post possono essere corredati dai “geotag” e dagli “hashtag”.
I geotag permettono di dare un luogo al nostro post o alla nostra Story e allo stesso tempo entrare nei contenuti e nelle Stories che ruotano attorno a quel luogo. 
Questa funzione è utile non solo per chi opera nel settore turistico ma anche per tutte le attività che operano su uno specifico territorio.

Gli hashtag sono invece delle etichette o aggregatori tematici che permettono di categorizzare il tema del post. 
Instagram è il social network in cui gli hashtag sono i protagonisti: vere e proprie community nascono attorno a un comune hashtag. Utilizzandoli all’interno di una Instagram Stories siamo inseriti all’interno della storia dell’hashtag, ottenendo grandi possibilità di entrare in contatto con nuovi potenziali clienti in target. 

Come scegliere gli hashtag più appropriati?
La scelta di un hashtag per promuovere e trasmettere campagne e messaggi deve essere pertinente e coerente con il contesto. Utilizzare hashtag popolari può essere utile ad aumentare la visibilità del nostro post: a questo proposito, lo stesso Instagram, segnala sul suo blog gli hashtag più utilizzati.  

Se invece vogliamo creare un nostro hashtag è bene ricordare che deve essere unico, o comunque non confondibile con altri, semplice e chiaro e memorabile dai follower.

Per capire quanto siano importanti gli hashtag nel mondo della comunicazione basti pensare alla possibilità, attiva già da qualche anno, di registrarlo come se fosse un marchio e collegarlo ufficialmente al proprio brand.

I vantaggi di Instagram per il Business

In base a quanto detto finora, è chiaro che con Instagram si possa fare business.
E le aziende, e i professionisti della comunicazione lo hanno capito e fanno dell’Instagram Marketing un punto di forza della loro strategia di comunicazione.

Instagram è una straordinaria vetrina attraverso cui comunicare con tutto il resto del mondo.

Ma non bisogna improvvisare. 
È necessario avere una visione chiara degli obiettivi da raggiungere, del pubblico di potenziali clienti da attirare e di come far interagire questo canale all’interno di una strategia completa.
Da qui si parte con il condividere contenuti di qualità in cui ci si identifica e che possono interessare il target prescelto e aumentare la visibilità dell’azienda, del prodotto, del servizio.

Instagram si basa primariamente sulle immagini e i video brevi, un linguaggio narrativo comprensibile a prescindere dalla lingua utilizzata. Se possiamo produrre ottimi contenuti e utilizzare gli hashtag giusti, i follower aumenteranno e il nostro raggio d’azione si amplierà in maniera esponenziale.

Parola d’ordine per rendere efficace Instagram per il Business: Coinvolgere!
Con le Stories coinvolgiamo gli utenti, li facciamo entrare nel nostro mondo e nello stesso tempo acquisiamo informazioni e analizziamo gusti e interessi interagendo con loro.

I sondaggi sono un ottimo strumento per interpellare i follower, per renderli protagonisti del processo creativo, così come le domande o la condivisione delle Stories di altri utenti che hanno menzionato il nostro account. 

Ultimamente le aziende coinvolgono direttamente il proprio personale utilizzando il takeover, affidando cioè per un tempo limitato la gestione delle Instagram Stories del profilo aziendale a un dipendente, che pubblicando in prima persona con le sue emozioni e i suoi gusti la propria vita in azienda ne diventerà un vero “ambassador”.

Ma di ambassador e influencer professionisti instagram è pieno! 
Moltissime aziende si affidano a queste persone, più o meno famose, che promuovono il brand attraverso i loro profili personali, un po’ come si fa nella pubblicità offline con i testimonial, ma qui la cosa interessante è che stavolta possiamo misurare l’impatto di un post o di una storia e vedere quanto “engagement” – quanto coinvolgimento - ha ottenuto un determinato contenuto.


Un’ultima raccomandazione!
Come per qualsiasi social network che si voglia utilizzare, è caldamente consigliato un approccio amichevole, semplice ma professionale. Le Stories e i post avvicinano le aziende agli utenti ma per creare un rapporto continuo e di interesse i contenuti proposti devono essere, pur nella loro brevità, di alta qualità.
Vuoi utilizzare al meglio Instagram per promuovere il tuo business? Compila il form e ti contatteremo!
Informativa ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196. I dati personali acquisiti saranno utilizzati da parte di Casa Walden Comunicazione, anche con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati, per l'iscrizione alla mailing list e per eventuali comunicazioni relative a servizi telematici. l conferimento dei dati è facoltativo; l'eventuale mancato conferimento dei dati e del consenso al loro trattamento/comunicazione comporterà l'impossibilità per Casa Walden Comunicazione di dar corso a questo ed a successivi contatti. Ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Lei ha il diritto di modificare i propri dati chiedendone l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione e, ricorreggendone gli estremi, la cancellazione o il blocco scrivendo al titolare dei dati al seguente indirizzo: c.marketing@casawalden.com.
Casa Walden Comunicazione
CWC s.r.l. - CF/PI 03685810404
C.so G. Mazzini 43, Forlì
T. 0543 32462
info@casawalden.com
Privacy Policy